Home » Tecnologie » LED organici – Una tecnologia elettrizzante

LED organici – Una tecnologia elettrizzante

L’OLED è una tecnologia basata sull’uso di diodi organici a emissione di luce. Essi vengono usati in pannelli a film (pellicola) molto sottile che, all’interno dei display producono luce propria.

Gli OLED sono particolarmente apprezzati  in apparecchiature di illuminazione di grandi dimensioni, oltre che per display e schermi. Anche gli schermi flessibili possono essere prodotti utilizzando la tecnologia OLED, essendo le pellicole pieghevoli ed arrotolabili.

LED, OLED, LCD e le loro differenze

I più noti e più diffusi sono probabilmente i LED convenzionali. Essi erano utilizzati solo come luci di controllo o nei display a LED per orologi e dispositivi di misurazione, poiché inizialmente avevano una luminosità limitata.

Nel corso del tempo, tuttavia, la luminosità dei diodi luminosi (in questo caso costituiti da materiale inorganico) è aumentata notevolmente, così da poter essere utilizzati in sempre più campi, anche come sorgente luminosa.

I LED vengono utilizzati anche per la retroilluminazione di display LCD.

Utilizzando LED RGB, è possibile produrre display con una risoluzione relativamente bassa, adatti soprattutto per applicazioni di grandi dimensioni. Gli OLED sono una tecnologia moderna con l’aiuto della quale è possibile produrre sorgenti luminose e schermi di grandi dimensioni. A differenza del LED richiedono un processo di produzione completamente diverso.

Design piatto grazie alla tecnologia a film sottile

La specialità della tecnologia a film sottile sta nel fatto che, grazie ad essa, è possbile produrre pellicole estremamente sottile, strati di semiconduttori spessi solo pochi nanometri fino a pochi micrometri.

Vantaggi degli OLED

A differenza degli schermi LCD, i display realizzati con gli OLED generano da soli la luce, quindi non necessitano di retroilluminazione. Ciò significa che viene eliminato un importate fattore di costo ed energetico.  Allo stesso tempo sarà comunque possibile ottenere monitor e display ad altissima risoluzione. Ecco i proncipali vantaggi dell’OLED:

  • I display dotati di OLED producono un contrasto significativamente più elevato rispetto ai display LCD standard.
  • L’illuminazione dei singoli pixel può essere controllata separatamente (motivo per cui il nero sarà un nero pieno e non un grgio particolarmente scuro).
  • I display realizzati con l’ausilio di OLED sono estremamente efficienti dal punto di vista energetico.
  • L’angolo di visione è significativamente più ampio rispetto ai display LCD comparabili.
  • I display realizzati con OLED offrono tempi di risposta (o cambi di immagine) molto rapidi.

Ma ci sono anche degli svantaggi

I display e gli schermi dotati di OLED offrono numerosi vantagg, tuttavia, presentano anche alcuni inconvenienti, tra cui i seguenti:

  • La produzione di display dotati di OLED è (ancora) piuttosto costosa.
  • Sono più sensibili a molte sostanze e richiedono quindi un ottimo incapsulamento, che a sua volta può compromettere la flessibilità dei componenti.
  • L’emissione luminosa è leggermente inferiore rispetto ai LED realizzati con materiali inorganici.
  • Gli OLED sono molto più sensibili all’umidità elevata o ai cambiamenti di temperatura.Se utilizzati come sorgente luminosa, gli OLED hanno un’efficienza luminosa inferiore rispetto ai LED.
  • Possono mostrare guasti molto rapidamente se vengono utilizzati in modo eccessivo, potrebbero comparire aree non più illuminate (cosiddette macchie scure).

LED organici a base di sostanze carboniose

Naturalmente, gli OLED sono prodotti utilizzando processi chimicamente complessi, motivo per cui il termine organico suona un po’ ambiguo. Dopotutto, si tratta di componenti elettronici che hanno a che fare con sostanze come il silicio. Infatti, il diodo organico a emissione di luce o LED basa il suo nome sul termine inglese “organic”, che dovrebbe essere menzionato in questo contesto insieme ai componenti contenenti carbonio di questa tecnologia a semiconduttore.

OLED con diversi colori luminosi e la loro durata

Come per i LED convenzionali, la produzione di OLED con diversi colori luminosi si basa sull’utilizzo di materiali diversi. Da ciò ne deriva un problema, poiché i punti luminosi rossi, verdi e blu necessari per generare tutti i colori dello spettro visivo sono costituiti da materiali diversi che hanno tempi di vita diversi. In particolare, nella produzione di schermi, ciò fa sì che nel tempo possano verificarsi alterazioni di colore sugli schermi.

Differenze nel controllo elettrico dei display

A differenza dei display LCD, i display dotati di OLED sono auto illuminanti, il che significa che non richiedono alcuna retroilluminazione aggiuntiva. Tuttavia, nonostante gli OLED sono auto-luminosi, richiedono una potenza elettrica molto più elevata di controllo.

Lascia un commento